EREDITA' IN VENDITA

Inserito il 20/08/2018

(una storia accaduta…e tanto succede sempre così)

Massimo, Marino, Raffaella e Tiziana hanno ereditato con altri parenti una casa che viene messa in vendita e siccome bisogna dividere in parecchi, il prezzo di partenza viene fissato in 500 mila perché “a calare si fa sempre in tempo”…. Tutti già pensano di farsi un bel gruzzoletto, si affidano ad un’agenzia che porta clienti. Passa il tempo…non c’è fretta, ma non ci sono nemmeno acquirenti e gli eredi decidono che l’agenzia non sa valorizzare il loro immobile.

Cambiano agenzia. Ci sono ancora clienti che entrano ed escono, finché arriva un’offerta a 400 mila; gli eredi decidono che è troppo bassa e lasciano perdere. Nel frattempo la casa necessita di manutenzione e gli eredi per spendere soldi non trovano accordo. Chiedono all'agenzia di accelerare i tempi, ma a causa della discesa del mercato serve scendere con il prezzo di almeno 100.000 euro.
Per gli eredi il problema non è il prezzo, ma è l’agenzia che non sa fare bene il suo mestiere. Uno dei nipoti si fa avanti e si offre di pubblicare la casa su internet. Ora sono tutti di buon umore perché finalmente il nipote venderà la casa facendo risparmiare loro le spese di intermediazione.(sigh!)
Fallita anche la soluzione del nipote, il tempo trascorso dal primo giorno di vendita è abissale (quasi quattro anni!!). I visitatori sono calati drasticamente e solo ora gli eredi, rimpiangendo l’offerta rifiutata, abbassano il prezzo a 400 mila. Purtroppo la casa è ancora fuori prezzo; Un mediatore convince tutti a calare ancora a 350 mila. Malvolentieri gli eredi eseguono, però adesso c’è anche un compratore che offre 300 mila; nessuno se la sente di accettare è ancora troppo poco e tutto rimane come prima.
Cambiano le regole edilizie, servono verifiche. La casa non è in regola e per poterla vendere bisogna spendere parecchi soldi. Gli eredi non ci vogliono credere e di pagare non ci pensano nemmeno ….aspettano ancora. 
Inesorabilmente passano ancora due anni ed emergono i primi dissapori fra parenti…qualcuno è stufo, a qualcuno servono soldi, qualcuno è ammalato...
Un compratore si fa avanti con un’offerta a 270 mila e dopo non poca riluttanza l’offerta viene accettata. Sembra tutto fatto, ma chi paga le spese per regolarizzare la casa? ….l’acquirente è fermo col prezzo e agli eredi questa volta tocca sborsare 25.000 euro per poter vendere. C’è chi spende di più chi di meno, trovare l’accordo anche su questo non è facile e il mediatore gli da una mano.
Davanti al notaio per il rogito la tensione aleggia, tutti sono diffidenti e sospettosi, ma ecco finalmente gli assegni e le firme!! La casa si vende per merito del mediatore dopo ben 8 lunghi anni!! 
Le persone uscendo si salutano a malapena e tutti vanno per la loro strada. 
Quando il mediatore racconta la storia a futuri eredi, in pochi comprendono e tanti sono convinti che a loro così non succederà…vuoi vedere che fra poco di queste storie ne scrivo un’altra?😀😀
Condividi e se vuoi raccontami la tua esperienza. Chiama il 3296180395 -www.prontire.it -

Cerca il tuo immobile

in vendita in affitto